Le vie dell'olio scorrono lente in Toscana

In camper lungo la strada dell’olio per un turismo che scorre lento.

La strada dell’olio Monti pisani attraversa un piccolo territorio che va dai monti al mare e permette di visitare cinque deliziosi paesi per attività di tutti i tipi; ma soprattutto, per fermarsi negli oleifici e negli agriturismi per assaggiare l’olio più verde e piccante che abbiate mai assaggiato.

Buti e l’antico artigianato

Nei cesti di Buti è intrecciata tutta la storia di un artigianato dalle origini antiche, che iniziò a lavorare il castagno per creare contenitori dentro cui trasportare pasta, vasellame e prodotti agricoli di ogni genere. Ancora oggi, a Buti si possono trovare i cesti fatti a mano con le antiche tecniche di intreccio. Un giro nel paese vi porterà a scoprire la metodologia della lavorazione che trasforma un tronco di duro castagno nelle flessibili lamine che creano i famosi cesti, un patrimonio storico e culturale che viene mantenuto vivo grazie alla dedizione degli artigiani butesi.

Da visitare a Buti c’è anche il Castel Tonini con la sua struttura di origine medievale, restaurata nei primi del Novecento, visitabile prenotando al 0587.722511. 

Per assaggiare l’olio a Buti:

Oleificio sociale di Buti, in via Via Rio Magno, 36 – Buti (Pi). Tel: 0587.723311; Email: staff@oleificiosociale-buti.it

Un trekking nei dintorni di Calci 

Dopo una giornata in paese a Buti, vi consigliamo un trekking facile e adatto a tutti nei dintorni di Calci. L’itinerario è quello del Monte Verruca, un anello lungo circa 13 chilometri che passa per sentieri, rovine e fa tappa alla Certosa di Calci.

Per assaggiare l’olio a Calci:

Agriturismo al Palazzaccio, in Via Del Seminario 11 – Calci (Pi); Tel. 050.93.41.89; Cell. +39.338.31.29.540; E-mail: info@alpalazzaccio.com

 Siete appassionati di turismo enogastronomico? Non perdetevi il nostro itinerario in camper che vi porta a degustare le migliori specialità del Chianti.


San Giuliano Terme in primavera

La prossima tappa è a San Giuliano Terme, dove è bellissimo trovarsi in primavera, perché l’euforbia spinosa fiorisce colorando i dintorni e il sole si riflette sulle foglie argentate degli ulivi coltivati su terrazzi sostenuti da muri a secco in pietra. 

Da non perdere sicuramente è la Grotta del Monticello, piccola ma interessantissima per le numerose stallattiti e le stallagmiti al suo interno. 

Per un trekking, percorrete le vie del Monte Castellare, dove troverete i resti di un insediamento etrusco e potrete ammirare lo splendido paesaggio della piana pisana fino al mare, con Capraia, Gorgona e la Corsica. 

Per degustare l’olio a San Giuliano Terme:

Agriturismo Mucchietto, in Via Statale dell’Abetone e del Brennero n° 64 Km 10,850, Rigoli di San Giuliano Terme. PI; Tel: +39 050 850 252; Cellulare: +39 339 1561781

Vecchiano tra mare pineta

Per trascorrere una giornata al mare, non potete perdervi la spiaggia di Marina di Vecchiano, che si trova all’interno del Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli, che dalla foce del fiume Serchio arriva fino a Viareggio. La spiaggia si estende per 4 km, fra dune di sabbia e macchia mediterranea. Si tratta di una zona naturalistica selvaggia e bellssima, con una folta pineta in cui vivono molte specie di uccelli

 Se siete appassionati di birdwatching, abbiamo provato per voi un itinerario in Toscana tutto dedicato a questa attività immersa nella natura.

Oltre all’olio, in questa zona potrete assaggiare il miele di spiaggia, un prodotto tipico della zona che proviene esclusivamente nel Parco Regionale. Tra i prodotti tipici, c’è anche il pinolo del Parco, il primo pinolo biologico in Europa.

Per degustare l’olio a Vecchiano:

Agriturismo Spazzavento, in Via Concetto Marchesi, 57 – Filettole – Vecchiano (Pi), Tel: Tel./Fax. 050 808825; cell. 339 5699691 oppure 338 5986497; E-mail: info@agriturismospazzavento.it

Alla scoperta del borgo Vicopisano

A Vicopisano, visitate il Palazzo Pretorio, uno degli edifici più rappresentativi dell’architettura medioevale presenti in provincia di Pisa. Dedicatevi anche alla visita del Complesso monumentale della Rocca del Brunelleschi, aperto ai visitatori ogni fine settimana dal Capodanno Pisano, celebrato il 25 marzo fino alla fine di novembre con il seguente orario: sabato dalle 15.30 alle 19.00; domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00.  Da dicembre a marzo è aperto ogni seconda domenica del mese (in occasione del Mercatino del Collezionismo) con orario dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00. Le visite guidate sono gestite dal Gruppo Ippolito Rosellini e sono prenotabili, in orari diversi da quelli sopra indicati, allo 050551285 o grupporosellini@yahoo.it

Per degustare l’olio a Vicopisano:

Cooperativa “Oleificio sociale dei Monti Pisani”, in Via Vicarese, 28, Loc. Caprona, Vicopisano (Pi); Tel: Tel. 050 788079; E-mail: info@oleificiodeimontipisani.it


Le vie dell'olio scorrono lente in Toscana
Alice Bignardi 14 marzo 2024
Condividi articolo
I nostri blog
Archivio
In camper a Pistoia nel weekend
Un viaggio nel tempo, sospesi nel vuoto o nelle viscere della terra tra grotte e stallattiti.